MLS – WEEK 19: SEGUI IL LIVE MATCH, HIGHLIGHTS

Turno infrasettimanale per la week 19 di MLS con Portalnd Timbers e Seattle impegnate in due super match contro Montreal Impact e Dallas FC. Questo e molto altro nel match report dei nostri inviati.

MAJOR LEAGUE SOCCER – WEEK 19

Giovedì 14 Luglio 2016

Columbus Crew – Toronto 1-1

01.00 CET

MATCH REPORT – Al Mapfre Stadium di Columbus, i Columbus Crew hanno ospitato i Toronto Fc di S. Giovinco. Due squadre che non  stanno vivendo una ottima condizione, soprattutto di risultati, in cerca di punti.

Al 18′ è subito Kamara che prova a rendersi pericoloso con una conclusione all’ interno dell’ area, ma non impensierisce Bono più di tanto.  I padroni di casa, vogliosi di sbloccare il risultato, ci riprovano con Meram al 42′ ma Bono si da trovare pronto e respinge in angolo. Nella ripresa, finalmente, si fanno vedere anche gli ospiti che, sfruttando un brutto rinvio di Clark, vanno vicini al vantaggio con Osorio che però conclude di poco fuori. Al 54′,  sugli sviluppi di un calcio d’ angolo, i padroni di casa trovano la rete del vantaggio, grazie ad una straordinaria conclusione al volo di Kamara che trafigge Bono. Ed è 1 a 0 per i Columbus. Ma gli ositi non si perdono d’animo e al 63′ trovano il gol del pari con Hamilton, imbeccato perfettamente da Jay Chapman.  Kamara ci prova ancora, ma la sua punizione finisce alta di poco sulla traversa.  A pochi minuti dal termine,  i Toronto Fc hanno l’occasione per portarsi in vantaggio, ma Osorio vede il suo destro, a botta sicura, respinto brillantemente da Clark che salva il risultato.  Il match termina sul risultato di 1 a 1. Un punto che non serve a nessuna della due, ma che permette loro di muovere la classifica.

 

NY Red Bulls – Orlando City 2-0

01:30 CET

MATCH REPORT – Alla Red Bull Arena di New York City, i padroni di casa dei New York Redbulls hanno ospitato gli Orlando City di Kakà.  Un match non affatto semplice per gli ospiti, speranzosi di ottenere punti fondamentali  per la corsa ai play off.

Nonostante le premesse, si é vista in campo una sola squadra ieri sera e non erano gli Orlando City. Già al 5′ minuto del primo tempo i padroni di casa si rendono pericolosi con Muyl, ma il suo destro viene perfettamente respinto da Bendik. Al 37′, però, i padroni di casa trovavano la rete del vantaggio con Connor Lade, che riesce a recuperare una palla vagante al centro dell’ area e ad insaccare il gol del vantaggio con un sinistro all’ incrocio. L’ unica occasione per gli ospiti capita sui piedi di Brek Shea, che però conclude malamente non trovando la porta. La ripresa è un empilogo del primo tempo. Dopo soli 8 minuti dall’ inizio del secondo tempo, i padroni di casa hanno una grande occasione con Felipe, ma la sua conclusione finisce di poco fuori. Due minuti più tardi, i NYRB ci riprovano su punizione con Wright-Phillips ma il tiro viene parato da Bendik. Al 59′, sempre su punizione, i padroni di casa trovano la rete del 2 a 0 grazie a Felipe Martins. La partita sembra ormai chiusa,ma al 76′ gli ospiti hanno la possibilità di segnare il gol dell’ 1 a 2, ma Larin si fa ipnotizzare da Robles che mette la palla in angolo. Il match finisce col risultato di 2 a 0 per i  New York Redbulls. Una ottima prova per i padroni di casa che consolidano la loro posizione in classifica. Ennesima pessima prova per gli Orlando City, che vedono i play off allontanarsi sempre più.

 

 

Chicago Fire – Sporting KC 1-0

02:30 CET

MATCH REPORT – Al Toyota Park di Bridgeview, va in scena la sfida tra i Fire e Kansas City. Gli ospiti non escono vittoriosi da una trasferta in MLS da lontano 10 Aprile, mentre i padroni di casa sono a 6 risultati utili consecutivi tra le mura amiche (US Open Cup compresa).

Al 2′ Dom Dwyer, attaccante dello Sporting KC, insacca di testa, ma si vede il gol annullato dal guardalinee per una posizione di fuorigioco molto dubbia. Dopo qualche minuto, sono i padroni di casa a passare in vantaggio: imbeccato sulla fascia sinistra da una punizione battuta rapidamente a sorpresa, Razvan Cocis mette al centro per l’accorrente De Leeuw, che sigla il suo primo gol in MLS a porta spalancata. Nella ripresa è assedio: Kansas ci prova con tutte le forza a pareggiare la partita, ma la squadra del serbo Paunovic si difende molto bene, grazie anche ad un’ottima prova del portiere Johnson. Nonostante il 70% di possesso palla e i 19 tiri totali da parte di Kansas (contro i 3 di Chicago), la partita finisce 1-0 per i Fire, che vincono la seconda partita consecutiva in casa in campionato (dopo l’1-0 ai danni degli Earthquakes).

Portland Timbers – Montreal Impact 1-1

04:30 CET

MATCH REPORT – Nel suggestivo Providence Park di Portland, OR va in scena la sfida tra i Portland Timbers e i Montreal Impact. Per i padroni di casa è una chance per entrare in zona playoff mentre per i canadesi una vittoria significherebbe una quasi certezza del post season. Assenze pesanti da entrambe le parti, per i Timbers ancora out Valeri mentre tra li file degli Impact il grande assente è Drogba.

Al 14′ prima occasione e subito vantaggio per i Timbers, Jewsbury batte un calcio d’angolo sul quale più in alto di tutti salta McInerney che realizza il più classico dei gol dell’ex e che sblocca il match, 1-0. Al 27′, stessa scena, angolo di Jewsbury pallo nel mucchio, sta volta la prende Adi ma Ontivero salva miracolosamente sulla linea tenendo a galla Montreal. AL 34′ Zemanski mette una palla morbida dentro l’area, Adi di testa la gira benissimo e trova il gol che viene però annullato per una spinta (molto evidente) dello stesso nigeriano ai danni di Lefevre. Al 37′ si vede, finalmente, Monteal con Venegas che ci prova dal limite dell’area ma il suo destro viene ribattuto dall’attento Gleeson. Al 44′ contropiede degli Impact, Piatti sembra perdere però il controllo del pallone ma caparbio non molla e riesce, anche con molta fortuna, ad arrivare alla conclusione che supera Gleeson e che ristabilisce la parità, 1-1.

Il secondo tempo parte con Portland in avanti, McInerney sfiora la doppietta ma il suo piattone viene intercettato dalla manona di Bush. Ancora Timbers in avanti, fuga di Melano sulla sinistra palla nel mezzo per Adi che viene però fermato in due tempi da Bush. Al 67′ in avanti Montreal con Bekker che scarica un siluro da fuori che viene deviato in angolo dall’ottimo Gleeson. Al 88′ Jewsbury raccoglie un pallone vagante e scarica un tiro ben indirizzato dai 25 metri ma Bush mette in calcio d’angolo.

Finisce 1-1, un risultato che va bene più a Montreal che consolida la propria posizione ad est mentre i Timbers restano ancora fuori dai playoff ad ovest.

Seattle Sounders – Dallas 5-0

04:30 CET

MATCH REPORT – Al CenturyLink Field di Seattle, WA si affrontano la prima e l’ultima ad ovest. Sounders criticati dai tifosi e che rischiano di perdere coach Schmid ha un passo dall’esonero, Dallas che invece sta volando (+20 sui Sounders) e che sembra non volersi più fermare.

La partita è però tutto il contrario di tutto, i Sounders sembrano Dallas e viceversa, infatti passano solo 4′ minuti e Figueroa si sostituisce a Seitz, arriva il rosso e calcio di rigore per Seattle. Dempsey realizza con la solita freddezza, è gia 1-0. Al 18′ Ivanschitz lanciato a rete supera Seitz con un pallonetto morbidissimo e fa 2-0, i texani sono scioccati e non riescono a reagire. 22′ Dempsey fa quello che vuole e serve Morris che da posizione leggermente defilata batte Seitz e così i Sounders calano il tris, 3-0 alla capolista. Al 33′ manata senza senso di Dempsey che viene giustamente cacciato dall’arbitro, una follia quella dei DP dei Sounders che rischia almeno 3 giornate. 

Al 61′ J. Jones in proiezione offensiva ci prova da fuori il suo tiro viene deviato da Acosta e beffa Seitz per il 4-0 dei Sounders che stanno banchettando con i resti di Dallas. Al 73′ arriva la classici ciliegina sulla torta, il 5-0 realizzato di testa da Roldan su una bella punizione calciata da Ivanschitz.

Finisce così, 5-0 per i Sounders una mazzata per la capolista Dallas che avrà, però, possibilità di rifarsi nel prossimo turno contro i Chicago Fire mentre per i Sounders potrebbe essere davvero la svolta della stagione.

Vancouver Whitecaps – Real Salt Lake 2-0

04:30 CET

MATCH REPORT – Al BC Place di Vancouver si affrontano i Whitecaps e i Royals. Gli ospiti sono reduci da un brutto periodo, con 2 punti conquistati in 4 gare, mentre i padroni di casa tra le mura amiche esprimono il meglio di sè: i favori del pronostico, quindi, sembrano essere tutti per Vancouver.

La partita non regala grosse emozioni, soprattutto sul piano del gioco. La prima frazione appare piuttosto bloccata fino al minuto 34, quando i Whitecaps passano in vantaggio grazie ad un autogol di Glad, difensore di Salt Lake. Dopo soli 3 minuti, l’uruguayano Techera firma il 2-0 definitivo con una splendida botta da fuori dopo un tocco del costaricense Bolanos. Il primo tempo termina dunque col doppio vantaggio a favore dei padroni di casa. Nel secondo tempo gli ospiti provano a recuperare, ma invano, nonostante qualche buona occasione, il 53% di possesso palla e una traversa, al 93′ di Movsysian.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...