MLS WEEK 23 – MATCH REPORT ED HIGHLIGHTS

Inizia Agosto e la MLS ci propone un’interessante week 23 con match di primo livello: Portland Timbers – Sporting KC promette di essere la partita più combattuta del turno e forse, anche con qualche gol. Attenzione a lunedì quando scendereanno in campo LA Galaxy – NY Red Bulls sul terreno californiano!

Non perdete neanche un match nel nostro report, con il racconto dei nostri inviati e gli highlights delle partite

giovedì, 4 agosto

Toronto – Real Salt Lake  1-0

MATCH REPORT: Al BMO di Toronto, i Giovinco e i suoi Toronto Fc  hanno ospitato i Real Salt Lake. I Toronto, che provengono da due vittorie di fila, vincendo si porterebbero a tre vittorie consecutive e scavalcherebbero, se pur temporaneamente, i NY Redbulls andando così al secondo posto della Est Conference. I Salt Lake, in serie positiva da tre gare, cercano punti importanti per tenere a distanza le inseguitrici e consolidare il posizionamento nei play off.

 

Nei primi 45′ minuti di gioco, dopo soli due minuti, sono gli ospiti che provano a rendersi pericolosi con Beckerman ma il suo colpo di testa finisce al lato di poco. Al 23′, su punzone per gli ospiti, Bono effettua una pessima uscita che, per questione di cm, non si è tramutata in beffa con il pallone alto sulla traversa di pochissimo. Al 39, però, l’estremo difensore dei Reds si riscatta grazie ad uno straordinario intervento sul sinistro, ad incrociare, del numero 11 Morales. Su ribaltamento di fronte, al 41′, i Toronto provano a rendersi pericolosi con Giovinco che, su pallone vagante, prova ad insaccare con un pregevole scavato che però viene respinto sulla linea da Phillips. Nella ripresa, sono ancora gli ospiti che si rendono pericolosi. Al 66′, Morales mette un cross al centro per testa di Martinez, che in tuffo mette al lato di nulla. 1 minuto più tardi, Ricketts sfrutta un buco nella difesa dei Royals e insacca la rete del vantaggio per i Toronto. Al 77′, gli ospiti hanno una grande chance per il pareggio, ma ancora una volta Bono si fa trovare pronto e respinge con decisione il tiro ravvicinato di Martinez. Il match termina con il risultato di 1 a o per i Reds, che scavalcano i NY Redbulls assicurandosi il secondo posto nella conference. Sconfitta immeritata per i Royals, ” colpevoli” solo di aver trovato un Bono in giornata di grazia.

 


sabato, 6 agosto

San Jose Earthquakes – New York City 0-0

MATCH REPORT: All’ Avaya Stadium di San Josè, i New York City, ospitati dai padroni di casa dei San Jose Earthquake, puntato alla vittoria per consolidare il primato nella Est Conference. Gli Earthquakes, invece cercano punti importanti per agguantare la zona play off.

Al 14′ del primo tempo, i padroni di casa provano a rendersi pericolosi con Quintero, ma il tiro viene perfettamente respinto da Sounders che, come vedremo, sarà in giornata di grazia. Al 24′, ancora una occasione per i San Josè, ma ancora Sounders si fa trovare pronto e respinge un tiro ravvicinato. Su ribaltamento di fronte, i Citizens provano a rendersi pericolosi con Lampard ma Bingham para senza problemi. Nella ripresa, al 52′, i padroni di casa hanno una ottima occasione per portarsi in vantaggio, ma il colpo di testa di Wondolowski, imbeccato alla perfezione da Quintero, finisce al lato di nulla. Al 74′, Godoy si trova solo davanti a Sounders, ma l’estremo difensore dei Citizens respinge ancora. All’80, i Citizens hanno una grossa chance con Mendoza ma il sinistro, dal centro dall’area, viene perfettamente parato da Bingham che allontana. All’ 84′, Wondolowski ha l’occasione per portare in vantaggio gli Earthquakes, ma Mena si supera e con un grande intervento in scivolata, spedisce il pallone in corner. Un match che, nonostante il risultato, è stato ricco di occasioni da gol, non sfruttate, solo per i grandi interventi di entrambi i portieri. Un punto importante per i New York City. Un po’ meno per i San Josè, obbligati ora a non poter più sbagliare e a non lasciare punti per strada.


domenica, 7 agosto

DC United – Philadelphia Union 2-2

MATCH REPORT: Steve Birnbaum ha messo a tacere tutto lo RFK Stadium nella notte tra domenica e lunedì. Un gol al 94° minuto regala al DC United un punto insperato contro Philadelphia Union.

Eppure gli Union avevano capovolto.la frittata con Chris Pontius che, con il suo.gol, aveva portato.avanti.i suoi dopo essere stati sotto per 1-0.

Tranquillo Barnetta con il suo calcio di ounizione aveva portato il.risultato sull 1-1 battendo il portiere di DCU.

Taylor Kemp é stato autore dell’1-0,  ed ha illuso i suoi, che sono a secco di vittorie dal 25 Giugno.

Toronto – New England Revolution 4-1

MATCH REPORT: Al BMO Field di Toronto, i padroni di casa guidati dalla “Formica Atomica” affrontano i Revolutions, reduci da una sconfitta per 3-1 ad opera di Orlando.

Dopo 15′-20′ di studio, il match si sblocca: dagli sviluppi di un corner battuto da Giovinco, la palla in seguito a varie carambole, ritorna sul piede della “Formica Atomica” che da posizione molto defilata fa partire un missile terra-aria di destro che si insacca nell’angolino alla destra del portiere. Pochi minuti dopo è sempre Giovinco a raddoppiare, con un gol a giro dal vertice dell’area che sorprende il portiere avversario Shuttleworth. Si va al riposo sul 2-0. Nella ripresa, i Revolutions ci provano con maggiore insistenza, ma non riescono ad accorciare le distanze, anzi: al 75′ Osorio viene messo giù in area di rigore da Barnes e l’arbitro indica il dischetto senza esitazioni. Neanche a dirlo, sul dischetto va Giovinco e sigla il 3-0 per i canadesi. All’87’ con Bunbury, grazie ad una disattenzione della difesa di Toronto, arriva il gol della bandiera degli ospiti. 3-1. A tempo scaduto, però, Jozy Altidore (entrato al 60′) ristabilisce le distanze e sigla il 4-1 a tu per tu col portiere. E’ festa grande a Toronto per la quinta vittoria consecutiva in casa, che vale il secondo posto solitario, dietro a NYCFC, che ormai dista solo un punto.

Montreal Impact – Houston Dynamo 1-0

MATCH REPORT: Parla italiano la vittoria di Montreal Impact su Houston Dynamo. La sconfitta patita in settimana dalla compagine canadese ad opera della Roma di Spalletti sembra non aver intaccato il cammino intrapreso dai nerazzurri.

Pur senza Drogba, la squadra di casa si è saputa imporre con un gol dell’ex Bologna Mancosu, servito deliziosamente da Marco Donadel.

Poteva essere una partita con piu gol, ma la scarsa precisione degli attaccanti (Mancosu incluso), e le parate dei portieri hanno fatto chiudere il match con un Under che sigilla il 3° posto di Montreal.

Colorado Rapids – Vancouver Whitecaps 2-0

MATCH REPORT: Al Dick’s Sporting Goods Park si affrontano i sorprendenti Colorado Rapids, padroni di casa, ancora imbattuti in casa, e i Whitecaps, reduci invece da una striscia negativa di risultati: solo una vittoria nelle ultime 6 in campionato.

La prima frazione è a senso unico: i Rapids ci provano ripetutamente, soprattutto con Gashi, ma trovano il vantaggio solo al 44′ con un gol di Hairston, inseritosi perfettamente, su cross di Burch. Nella ripresa il copione non cambia, e Hairston è sempre protagonista: con un azione molto simile a quella dell’1-0, lo statunitense, stavolta in veste di assist-man, mette al centro rasoterra per l’accorrente Badji, che da due passi insacca. 2-0. Colorado fino al 90′ continuerà a provarci, soprattutto con Gashi, che però non riesce a trovare la rete. Per Vancouver una serata da dimenticare: gli uomini di Robinson non sono mai entrati in partita.

Real Salt Lake – Chicago Fire 3-1

MATCH REPORT: Non è stata una grande serata per i Chicago Fire, caduti sul campo del Real Salt Lake per 3-1.

La vittoria porta la firma di Morales, autore di una doppietta e un assist, e del portiere Nick Rimando. L’estremo difensore ha portato a casa la sua 181a vittoria in MLS, mettendo in cascina il record come giocatore più vincente della MLS.

Vittoria importante per RSL, sconfitta pesante per Chicago invece che non riesce a dare continuità ai suoi risultati.

Portland Timbers – Sporting KC

MATCH REPORT: Al Providence Park di Portland, i Portland Timbers hanno ospitato lo Sporting Kansas City nel match valido per la ventiduesima giornata di MLS. I padroni di casa sanno di poter agguantare i play off e sanno che questa è una occasione d’oro da non lasciarsi sfuggire. Gli ospiti, che provengono da due vittorie di fila, devono ancora consolidare la posizione nella griglia play off, e ne hanno la possibilità.

 

Nella prima frazione, i padroni di casa finiscono in dieci già al 12′ a causa del rosso diretto rifilato a Chara, per un fallo di reazione. Ma al 39′, Mustivar pareggia i conti e si fa espellere per un bruttissimo fallo su Valeri, sulla trequarti. Si va al riposo con il risultato di 0 a 0, ma con le squadre in 10 uomini. Nella ripresa, l’inaspettato. Al 65′, Valeri raccoglie un cross al limite dell’area e con un destro al volo insacca il gol del vantaggio. La reazione degli ospiti si fa attendere e al 78′, lo Sporting prova a rendersi pericoloso con un tiro dalla distanza di Zusi, ma il destro finisce alto sulla traversa. Pochi minuti dopo, gli ospiti ci riprovano ma la conclusione di Peterson finisce al lato di nulla. A 3 minuti dalla fine, i Timbers trovano il gol del 2 a 0 grazie ad una grande azione di Nagbe che, dopo essersi smarcato di due avversari, passa al centro per Jewsbury che sigla il gol del doppio vantaggio. Sembra essere finita qua, ma a pochi secondi dalla fine Adi vince ben quattro rimpalli e trovandosi davanti a Kann, riesce a segnare il gol del definitivo 3 a 0. Una grande vittoria per i Timbers che provano ad allontanare le inseguitrici. Pessima sconfitta per i Kansas, che crollano subito lontano dalla mura amiche.


lunedì, 8 agosto

Orlando City – Seattle Sounders

MATCH REPORT: Al Citrus Bowl di Orlando, gli Orlando City hanno ospitano i Seattle Sounders di Dempsey. Un match fondamentale per i padroni di casa, per continuare a sperare nei play off. Una occasione, per i Sounders, di portare a casa una vittoria in trasferta che ormai manca da più di due mesi.

 

Dopo soli 7′ dall’inizio del match, sono i padroni di casa a trovare il gol del momentaneo vantaggio con il gol di Hines, su corner calciato da Kakà. Passano pochi minuti e al 13′ i Sounders trovano il gol del pareggio, grazie ad una bella azione del duo Mears- Dempsey, che permette allo statunitense di trovare la quarta rete stagionale. Al 17′, una nuova occasione per gli ospiti, ma questa volta il destro di Dempsey finisce al lato di poco. A pochi minuti dalla fine del primo tempo, i Seattle trovano il gol del 2 a 1 grazie alla ennesima combinazione Mears- Dempsey, con rete di quest’ultimo. All’inizio della ripresa, è ancora Clint Dempsey che si rende pericoloso e al 48′ sigla la rete del definitivo 3 a 1, su assist di Morris. Ennesima tripletta per la punta di diamante dei Sounders. Gli Orlando provano a rendersi pericolosi, e al 70′ non riescono a sfruttare una doppia occasione, prima con Baptista che di testa colpisce la traversa e poi con Evans che, da due passi, non riesce a trovare il gol. A dieci minuti dalla fine del match, i Sounders vanno vicini al 4 a 1, ma Valdez colpisce inspiegabilmente il palo, a porta vuota. Vittoria importante, più per il morale, per i Seattle Sounders che provano a restare in corsa per i play off. Sconfitta che brucia per gli Orlando, bravi nel trovare il vantaggio ma incapaci di saperlo gestire.

 

LA Galaxy – NY Red Bulls 2-2

MATCH REPORT: Allo StubHub Center di Carson, i LA Galaxy ospitano i NY Red Bulls. Partita dall’esito quasi scontato se si pensa che i padroni di casa tra le mura amiche sono sempre usciti almeno con 1 punto, mentre gli ospiti in trasferta hanno portato a casa i 3 punti esclusivamente in occasione del clamoroso 0-7 nel derby contro NYCFC.

Nella prima frazione, sono soprattutto i padroni di casa a provarci con Giovani Dos Santos, che sfiora il gol a più riprese; tutto sommato, però, grosse emozioni nel primo tempo non ci sono e dunque le squadre vanno all’intervallo sullo 0-0. Nella ripresa cambia tutto, le squadre entrano in campo con atteggiamenti spregiudicati e a beneficiarne è lo spettacolo: continui ribaltamenti di fronte e chiare occasioni da rete condiscono una ripresa già segnata da ben 4 reti, ma andiamo per ordine. Al 68′ passano in vantaggio i Red Bulls, con un bel tocco sotto di Veron, imbeccato da Kljestan, a tu per tu col portiere californiano; passano 5′ e gli ospiti raddoppiano col primo gol in MLS di Davis, che sfrutta alla perfezione un passaggio filtrante di Felipe e insacca con un gran tiro a giro. Dopo questo “uno-due” micidiale, i Galaxy non si danno per vinti e si buttano a capofitto in avanti alla ricerca del gol: all’80’ accorciano le distanze col neo-entrato Magee e all’89’ agguantano il pareggio con Ashley Cole, su cross (deviato) di Gerrard. Da sottolineare i 2 rigori solari non concessi ai Red Bulls sul punteggio di 1-2 e 2-2, che avrebbero fatto finire il match sicuramente in un altro modo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...