27 WEEK MLS: HIGHLIGHTS E MATCH REPORT

Entra nel vivo la corsa per le ultime posizioni della zona play off. In questa week 27  di MLS, i due derby, Toronto Montreal e Portland Seattle, faranno da cornice.

MLS WEEK 27 – HIGHLIGHTS E MATCH REPORT

Real Salt Lake – Colorado Rapids 2-1

MATCH REPORT – La Heineken Rivalry Week è iniziata al Rio Tinto Stadium di Salt Lake per il match tra i padroni di casa e i Colorado Rapids. Il match ha regalato una valanga di emozioni se consideriamo che i tiri in porta tra le due squadre hanno superato abbondantemente i 30.

La storia del match è riassunta tutta nelle doti balistiche di Yura Movsisyan che decide di cominciare a giocare a modo suo e mette a segno una doppietta veramente pesante: 39° e 48° sono i momenti dei due gol dell’attaccante dei giallo-blu che, grazie alle sue capacità, ha saputo sfruttare due situazioni da veterano del gioco del calcio.
Gli ospiti hanno provato a dare la scossa, cercando di riacciuffare il pareggio per portare a casa un punto. Solo un intervento goffo del portiere di casa, Nick Rimando concede il gol agli ospiti: il portiere,  seguito ad un lancio lungo, non trattiene la palla nella sua aerea piccola e trova Shkelzen Gashi pronto al tap-in vincente per lo 0-1 al 50° minuto.
Finisce così, 2-1 con le due squadre che ora si trovano appaiate a 43 punti nella classifica della Estern Conference, in piena zona play off, ed a sole 5 lunghezze da Dallas capolista.

Philandephia Union – Sporting Kansas City 2 – 0

Match Report – I padroni di casa dei Philadelphia Union ospitano lo Sporting Kansas City, in uno dei match validi per la 27a giornata di MLS. Entrambe le squadre sono alla ricerca di punti importantissimi per consolidare la loro posizione nella griglia play off.

All’8° del primo tempo, i padroni di casa provano a rendersi pericolosi con Barnetta che, dopo essersi liberato di ben quattro avversari, costringe Kann agli straordinari, che con un grande intervento mette la palla in corner. Tre minuti più tardi, sono ancora i Philadelphia che ci provano ma Sapong liscia la palla a pochi metri dalla linea di porta, non sfruttando cosi una ghiotta occasione. Nella ripresa, esattamente 58′, Medranda riceve il secondo giallo per un pessimo intervento sull’avversario al limite dell’area. Al 66′, Alberg illumina il PPL Park con un destro da fuori area finisce all’incrocio, portando cosi in vantaggio gli Zolos. Nonostante l’inferiorità numerica, gli ospiti ci provano con Espinoza ma il suo tiro finisce di nulla fuori. All’ 84′, gli Union hanno la possibilità di chiudere la partita, ma Alberg si fa parare una conclusione a botta sicura ad un metro dalla linea di porta. Al 90′, per un inutile fallo su Alberg, Espinoza riceve il secondo giallo lasciando cosi lo Sporting Kansas addirittura in 9. Un minuto più tardi, dopo un bel uno due con Alberg, Barnetta si trova a tu per tu con Kann e sigla la rete del definitivo  2 a 0 per i Philadelphia Union. Un grande vittoria per i padroni di casa, che riscattano cosi la precedente sconfitta casalinga contro i Toronto, ottenendo 3 punti d’oro per la loro classifica. Pessima la prova dello Sporting Kansas, visibilmente senza idea e molto nervoso.

 

 

 

Toronto – Montreal  0 -1 

MATCH REPORT – Al BMO Field di Toronto, i Toronto di S. Giovinco hanno ospito i Montreal Impact di D. Drogba. Uno dei tre derby canadesi, che da sempre, ha sempre rilasciato un grande spettacolo.

Nei primi 45′ minuti di gioco, la prima occasione capita ai Montreal che con Drogba provano a rendersi pericolosi con un colpo di testa, che però viene perfettamente bloccato da Bono. Al 21′, la reazione dei Reds che con il solito Giovinco, cercano la via del gol da calcio d’angolo, ma la Formica Atomica colpisce il palo dal corner. Al 41′, una folle reazione di Mallace su Beitashour lascia i Montreal in 10 uomini per tutto il secondo tempo. Nella ripresa, i Toronto vanno vicini al vantaggio ma il colpo di testa di Johnson finisce sull’esterno della rete. Al 72′, però, Oduro serve Piatti sulla trequarti che, dopo un ottimo controllo con il destro, entra in area di rigore e con un sinistro angolatissimo trafigge Bono portando i Montreal in vantaggio, nonostante l’inferiorità numerica. I padroni di casa cercano in tutti i modi di agguantare il pareggio, ma la conclusione di Ricketts finisce sull’esterno della rete. Il match termina con il risultato di 1 a 0 per i Montreal Impact, che portano a casa tre punti d’oro per come si era messa la partita. Una occasione persa per i Reds che non riescono a consolidare il loro primato nella conference.

 

 

COLUMBUS CREW – SAN JOSE EARTHQUAKES 2-0

MATCH REPORT – Al MAPFRE Stadium di Columbus, i padroni di casa ospitano i californiani, reduci da 1 sola vittoria nelle ultime 12 trasferte.

Partita quasi a senso unico già dal primo tempo, in cui Columbus mette in campo una manifesta superiorità, con ben 11 tiri verso la porta di Bingham e quasi il 70% di possesso: il gol arriva al 32′ con Finlay su assist dell’iracheno Meram. Nel secondo tempo i padroni di casa gestiscono il vantaggio, limitano le occasioni pericolose a favore di San Josè e chiudono il match all’84’ proprio con Meram. 3 punti importantissimi per i Crew.

LOS ANGELES GALAXY – VANCOUVER WHITECAPS  0-0

MATCH REPORT – AL StubHub Center di Los Angeles, i Los Angeles Galaxy hanno ospitato i Vancouver Whitecaps in uno dei match più importanti della giornata di MLS. Per i Galaxy, a secco di vittorie casalinghe da più di un mese, l’obbligo di vincere è più che assodato. Discorso non diverso per i Whitecaps, che negli ultimi match lontano da casa hanno collezionato solo due miseri punti.

 

Al 7′ del primo tempo, sono gli ospiti ad andare vicini al gol del vantaggio con Hurtado, ma il colpo di testa dell’attaccante dei Whitecaps finisce prima sulla traversa e poi sulla linea di porta. Una vera sfortuna per lui. Al 24′, è di nuovo Hurtado che ci prova di testa ma la conclusione finisce al lato di poco. Al 33′, Barnes ci prova su calcio di punizione ma la conclusione finisce alta di poco sulla traversa. Nella ripresa, sono ancora gli ospiti a farsi vivi in avanti e al 60′, sfiorano il gol dopo una deviazione involontaria di Lletget su un cross basso di Aird. Al 74′, finalmente si fanno vivi i padroni di casa con Gordon ma la conclusione dal limite dell’area finisce di poco alla destra di Ousted. All’80, è G. Dos Santos che prova a rendersi pericoloso dopo un uno due con Zardes, ma il suo tiro è una telefonata ad Ousted che blocca senza problemi.

 

NY RED BULLS – NEW ENGLAND REVOLUTIONS 1-0

MATCH REPORT – Alla Red Bull Arena, i newyorkesi ospitano i New England Revs. I padroni di casa vogliono continuare l’impressionante striscia di risultati positivi in casa: 9 vittorie e 1 pareggio nelle ultime 10 partite casalinghe e solo 4 gol subiti.

Nella prima frazione succede ben poco: i padroni di casa ci provano da lontano più volte, ma non riescono a cogliere lo specchio della porta e si limitano a gestire il pallone in attesa del varco giusto per colpire. Nella ripresa, infatti, la musica cambia subito: al 55′ i Red Bulls passano grazie ad un gol del solito Wright-Phillips. I Revs tenteranno di riagguantare il risultato, ma con scarso successo e un pizzico di inutile nervosismo. Termina 1-0 per New York, che ora è a -3 dalla testa della classifica (Toronto capolista) nella East Conference.

ORLANDO CITY – NEW YORK CITY 2-1

MATCH REPORT – Al Camping World Stadium di Orlando si affrontano i due ‘Citizens’: Orlando vs New York. La partita, stando agli scontri diretti dell’anno passato, promette di essere molto divertente.

Nel primo tempo, complice un forte temporale, la partita si dimostra molto noiosa, ma nonostante ciò il match si sblocca al 32′ grazie ad un gol di Kakà, che porta in vantaggio i suoi con un’azione personale. Nella ripresa, NYCFC scende in campo con tutt’altro piglio e dopo 10′ trova il gol del pareggio con Stiven Mendoza, che ribadisce in rete una respinta non perfetta di Bendik. Il definitivo 2-1 viene siglato qualche minuto dopo sempre da Kakà su calcio di rigore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...