Nicholas Lodeiro per MLS Magazine

NICOLAS LODEIRO: IL MIGLIOR STRANIERO 2016 ALLA CONQUISTA DELL’MLS

Alla scoperta di un talento che arrivato in MLS ha saputo prendere per mano i Seattle Sounders, orfani di Dempsey, e guidarli sino alla finale di MLS Cup 2016, parliamo di Nicolas Lodeiro

QUATTRO PASSI NELLA CARRIERA DI NICOLAS LODEIRO PRIMA DELL’ARRIVO IN MLS

Nato a Paysandù nel 1989, Nicolàs Lodeiro cresce calcisticamente nel Club Nacional de Montevideo, giocando per un brevissimo periodo con la Sub-19 e poi subito con la Prima Squadra, collezionando 10 gol e 7 assist in solamente 20 apparizioni sul campo. Poi arriva la chiamata dell’Ajax, che lo preleva per 5 milioni totali dal club uruguayano, ma Lodeiro non riesce ad esprimersi al meglio per i soliti problemi di ambientamento dei giocatori sudamericani al calcio europeo: in 2 anni colleziona 21 presenze e 2 gol. Nel 2012 è la volta del Botafogo, club col quale molto probabilmente Lodeiro è fin’ora riuscito ad esprimersi al meglio: 53 match ufficiali disputati, 15 gol fatti, tanti assist e giocate spettacolari. Successivamente per l’uruguayano si apre la parentesi Corinthians, che sarà la meno felice della sua carriera: Lodeiro accumula pochissimi minuti e, soprattutto, 0 reti all’attivo, e ciò lo porta a voler subito cambiare aria. Ad inizio 2015 passa al glorioso Boca Juniors e resterà a Buenos Aires fino a metà 2016, collezionando 6 gol in 30 partite, portando il Boca alla conquista del campionato argentino.

IL PASSAGGIO AI SOUNDERS

seattle-sounders-mls-cup-2016-mlsmagazine_05Il 27/07/2016 si concretizza il passaggio di Lodeiro dal Boca ai Seattle Sounders per ben 5 milioni di euro (con diritto di riscatto fissato ad ulteriori 5.46 milioni): l’uruguayano scende subito in campo 4 giorni dopo nel match interno contro i Galaxy (terminato 1-1). Per la prima rete con i “Rave Green” bisogna aspettare due settimane: il 15 Agosto nella vittoria interna per 2-1 contro Salt Lake è proprio l’uruguayano ad aprire le marcature. Dal suo arrivo, Lodeiro salta solamente una partita e gioca per intero tutte le altre, per un totale di ben 1620 minuti disputati (segnale di una forma fisica straordinaria): tra Lodeiro e il pubblico del CenturyLink Field, infatti, nasce subito un gran feeling, i tifosi sono convinti che la sua esperienza e quella di Dempsey, abbinata all’esplosivo talento di Morris, possano portare i Sounders a qualche traguardo veramente importante. Ed effettivamente è così: Lodeiro è, ad oggi, il giocatore più decisivo dei play-off MLS, con i suoi 4 gol che hanno portato i Sounders alla conquista del titolo di campioni di West Conference. Adesso manca un ultimo tassello per coronare “The Green Dream”: battere Toronto nella finale secca dell’11/12 al BMO Field e ed essere per la prima volta campioni MLS. Con Lodeiro si può.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...