Schweinsteiger pronto a giocare in MLS Magazine

CHICAGO FIRE ACQUISTA SCHWEINSTEIGER RIMODELLANDO IL CENTROCAMPO

L’annuncio è ufficiale tanto che lo stesso Bastien Schweinsteiger ha comunicato il suo addio ai tifosi dello UTD tramite il suo profilo ufficiale Twitter, pronto a trasferissi in MLS ai Chicago Fire.

UNA TRASFERIMENTO IN MLS ANNUNCIATO

Se ne parlava da tanto tempo, ma solo nella notte tra il 20 ed il 21 Marzo 2017 è arrivata l’ufficialità: Bastien Schweinsteiger giocherà la stagione 2017, e l’inizio della 2018 con la maglia dei Chicago Fire.
per lui un contratto di un anno a circa 4 mln di Euro, con l’icona di Designated Player marchiata sulle spalle.
Nessuna eredità pesante per il tedesco, anzi, il giocatore ex United va a rinforzare un reparto che ha già interpreti importanti, può apportare tanta esperienza e qualità.
Pur non avendo giocato molto negli ultimi sei mesi allo UTD con l’arrivo di Mourinho, Schweinsteiger è pronto a questa nuova avventura e si dice entusiasta del suo trasferimento in MLS.

“In tutta la mia carriera ho sempre cercato di scegliere squadre con cui creare un impatto positivo e contribuire a costruire qualcosa di grande, sono stato convinto dalla filosofia di questo club e voglio aiutarli nel progetto”.

SCHWEINSTEIGER ED UN CENTROCAMPO PER VINCERE LA MLS

Veljko Paunović ora avrà il suo bel da fare. Se per alcuni allenatori l’abbondanza non è un problema, ora il tecnico di Chicago dovrà gestire al meglio le risorse che il magnate Andrew Hauptman ha messo a sua disposizione.
Un centrocampo solido, ma totalmente ristrutturato per questo 2017: l’acquisto dai LA Galaxy di Juninho, il “colpo monster” Dax McCarty dai NY Red Bulls ed infine Schweinsteiger.
Qualità, quantità ed esperienza, c’è tutto nel centrocampo dei Chicago Fire. Ma come giocheranno rimane un vero rebus.

SCHWEINSTEIGER ED UN ASSETTO DI GIOCO DA VALUTARE

Molto probabile l’assetto non venga in alcun modo cambiato ed il 4-4-1-1 (4-2-3-1 in fase offensiva) subirà solo un cambio di interpreti e potrebbe essere De Leeuw a far posto a Schweni sulla trequarti. Il centrocampista tedesco però potrebbe anche accendere una disputa a tre per due maglie da centrocampista centrale con Juninho e McCarty. Vedremo come verrà gestita la situazione, rimane comunque un dato da valutare per Schweinsteiger ed è quello della tenuta fisica: mai sopra le trenta presenze in campionato dal 2011, addirittura solamente 18 nel 2016/2017 con Mourinho allo United; molte di queste assenza sono state dettate da infortuni muscolari che l’hanno tenuto lontano dal campo non garantendo quella continuità utile.

CHICAGO MIRA AI PLAY-OFF MLS

Sta di fatto che il tecnico Paunović ha in mano un buon centrocampo, Accam sta uscendo pian piano ed anche Alvarez ha dimostrato di saper far male sulla fascia destra.
Nikolic è pronto a trasformare in gol tutte quelle chance che i compagni di squadra sono pronti a creare.
Il vero punto debole di Chicago rimane la parte difensiva: risolto questo annoso problema, trovata una compattezza di squadra, i Chicago Fire hanno le carte in regola per puntare ai playoff 2017 di MLS

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...